luglio
02
2016

Sciaranuova Festival, le note del direttore artistico Paola Pace

Per fortuna, per lungimiranza, per passione, anche questa estate ci ritroveremo all’ombra del Vulcano a condividere un Teatro di Poesia. Il Teatro in vigna ritorna più vivo che mai. Qui il Teatro e la natura nascono congiunti e al calar della sera corallina puoi ancora scorgere  il dio che danza vorticoso tra i vigneti o […]

paola-pace

Per fortuna, per lungimiranza, per passione, anche questa estate ci ritroveremo all’ombra del Vulcano a condividere un Teatro di Poesia. Il Teatro in vigna ritorna più vivo che mai. Qui il Teatro e la natura nascono congiunti e al calar della sera corallina puoi ancora scorgere  il dio che danza vorticoso tra i vigneti o Pan che urla il nome di Eco…
Già l’anno scorso ci siamo beati nel vedere il nostro pubblico crescere ed entusiasmarsi e condivido pienamente il concetto che esprime Diego Planeta nella videointervista Rai: ”proviamo a raccontare la nostra Sicilia mettendo da parte l’Io e sostituiamolo con un questo l’ha fatto la mia terra’”… Sì, funziona, potrei dire, questo Festival l’ha fatto la mia terra!
Per far questo, ho cercato attori-autori e cantanti-autori, mondi autonomi, che seppur soli, capaci di esprimere pienamente le diversità dell’anima variegata di questa nostra Sicilia.
Attori-autori dunque che portano avanti un Teatro di Poesia.
Il nostro unico timone che ci consente di veleggiare leggeri e sensati.
Tre soli e un trio.
Come spicchi di una mela-Sicilia, fresca e viva e reinterpretata.
Ed ecco il nostro programma:
29 Luglio con Vincenzo Pirrotta ed il suo romanzo di formazione“ All’ombra della collina”. Pirrotta, artista della scena contemporanea e grande narratore si è formato con il maestro Mimmo Cuticchio, di cui reinterpeta il  mitico “Cunto”.
Il 30 Luglio, un concerto per voci e tamburelli, Trizzididonna sono tre donne, musiciste che conducono una ricerca molto originale sui canti, leggende e malìe siciliane.
Proseguiamo il 5 Agosto con Massimo Verdastro ed il suo monologo cult, “Una Divina di Palermo” dal poeta Nino Gennaro, una voce fuori dal coro, notturna, straziante, metropolitana.
Infine il 6 Agosto il viaggiatore e attore (un viaggiattore!) Rosario Tedesco ci condurrà sulle orme di Goethe  narrandoci il suo viaggio che ripercorre il Viaggio in Sicilia in “Se dico Goethe”. Un’idea colta sostenuta da un paio di polpacci molto resistenti…!
Infine per concludere, due passeggiate domenicali Il 31 luglio e il 7 agosto, un’immersione nella natura dell’Etna ed un omaggio al suo genius loci:
31 luglio passeggiata “L’ Eco di Pan”: Paola Pace e Valeria Di Chiara  vi guideranno in un’escursione alla scoperta di fiori e poesie “endemiche” del Vulcano.
Il 7 agosto passeggiata “In Levare”: il viaggiattore Rosario Tedesco capitanerà una passeggiata sull’Etna sulle orme di Goethe e altri poeti ma anche geologi…

Teniamo dritta la barra sul Teatro di Poesia dunque, qui, in questo avamposto di bellezza, e anche quest’anno vi apriremo un Teatro firmato con il cuore, tra le stelle ed il silenzio di lava dove la parola resta scolpita nella notte (e fiumi di vino popolano i nostri sogni).

Paola Pace 2016