dicembre
03
2015

NEWS PREMI 2015

Il 2015 si chiude con un bottino di premi per i nostri vini. Il Cometa 2014, che è stato anche il primo vino a uscire sotto la denominazione DOC Menfi, a cui abbiamo contribuito con impegno e a cui teniamo particolarmente, chiude la stagione con un vero e proprioen plein di riconoscimenti di grande livello: […]

Cometa-2011-copia

Il 2015 si chiude con un bottino di premi per i nostri vini.
Il Cometa 2014, che è stato anche il primo vino a uscire sotto la denominazione DOC Menfi, a cui abbiamo contribuito con impegno e a cui teniamo particolarmente, chiude la stagione con un vero e proprioen plein di riconoscimenti di grande livello: i 5 grappoli di Bibenda, 93 punti assegnati da James Suckling e 92 da Decanter, oltre a una (simpatica) menzione tra i “111 Vini Italiani che devi proprio assaggiare” di Fede&Tinto e un’altra menzione tra i “1001 vini da bere almeno una volta nella vita” di Lorenza Negri.

Anche il nostro Dorilli 2013, Docg Cerasuolo di Vittoria Classico si consolida come uno dei vini più attentamente seguiti dalla critica: 94 punti James Suckling, 5 grappoli di Bibenda, i Tre Bicchieri del Gambero Rosso e 4 Stelle tra i “Vini buoni d’Italia”, che si guadagna pure il Cerasuolo di Vittoria Docg 2014.

Molto apprezzata anche l’annata 2011 del Santa Cecilia che rientra tra i TOP 100 di Wine Enthusiastcon 94 punti e che riceve anche 93 punti da James Suckling e 92 punti nella Guida essenziale ai Vini d’Italia di Daniele Cernilli.

Bene anche il Syrah Maroccoli 2010 già Bronze Medal a Syrah du Monde nel 2013 che ottiene anche 93 punti da James Suckling e 91 punti da Wine Enthusiast. Quest’ultimo assegna 90 punti sia al Burdese 2010 sia al Merlot Sito dell’Ulmo 2011.

Buone soddisfazioni ci danno anche i vini dell’Etna. James Suckling assegna 91 punti all’Etna Bianco 2014 e 90 sia all’Etna Rosso 2014, sia all’Eruzione 1614 Carricante 2014 che si merita anche 95 punti nella Guida Essenziale ai Vini d’Italia di D. Cernilli.

Ottimo debutto, ci sembra di poter dire, anche per il Nero d’Avola Nocera – che dalla vendemmia 2015 diventerà il nostro Mamertino – alla sua prima annata: 91 punti da James Suckling, 4 Stelle dai Vini Buoni d’Italia.

Il Frappato 2014 e il nuovo Alastro 2014, infine, si guadagnano l’Oscar qualità/prezzo della guida Bere Bene del Gambero Rosso.